Signore in Giallo 12 Novembre – Cristina Marra

bannerarticolo2

La peculiarità di questo festival è che muove dai libri: parte tutto dal libro, e tutto infine al libro ritorna. Passando per l’incontro personale e il divertimento. I ragazzi del Gruppo del Tasso sono prima di tutto grandi lettori”.

La sua passione per il giallo è iniziata da giovanissima: Cristina Marra aveva una casa piena di libri, e fin da ragazzina li divorava, soprattutto le storie di Agatha Christie.

Poi i libri noir e del mistero sono diventati inseparabili compagni di viaggio, tanto da sceglierli come materia di studio per la laurea in Lingue e Letterature Straniere, con una tesi dal titolo: “Dalle serie poliziesche di stampo anglosassone alla serie di Pepe Carvalho di Manuel Vázquez Montalbán”.

Oggi il noir è il suo lavoro. Amatissimo.

Cristina Marra è giornalista pubblicista e organizzatrice di eventi: presenta incontri con l’autore presso librerie, associazioni culturali e festival. Da alcuni anni si occupa di critica letteraria con particolare riferimento alla narrativa giallo-poliziesca. Cura le rubriche: “StrillLibri” sul quotidiano “Strill.it”e “Animali in noir” su “MilanoNera” – portale web dedicato al giallo e al noir nato nel 2006 da un’idea dello scrittore Paolo Roversidove si occupa anche di interviste con scrittori, “Segnalibro” e “Interviste con l’autore” sulla rivista “Helios Magazine”.

Cristina è conosciuta in tutta Italia: vive e lavora tra Reggio Calabria, sua città natale, Roma e Milano: ha sempre la valigia pronta!

Il ritorno a GialloFerrara di Cristina Marra è atteso sabato 12 novembre, ore 11, alla libreria Feltrinelli per presentare l’Antologia “Meglio Non Morire d’Estate”, Giulio Perrone editore, da lei curata: ospiti per l’occasione Giada Trebeschi, Romano DeMarco, Gianluca Morozzi.

animali-noir

“Le antologie riscuotono molto successo tra i lettori – ci spiega Cristina Marra: è accaduto con ‘Animali in noir’ (Falco editore) dove animali come il serpente, la civetta, il pipistrello o il gatto diventano i protagonisti di una storia poliziesca. I testi di grandi firme del poliziesco, con stili diversi, sono fili annodati da una situazione o da un tema intrigante, come il vento”.

Cristina Marra ha curato infatti anche l’antologia “Vento noir” sempre per i tipi di Falco editore, dvento-noirirettore artistico del “Festival del giallo” di Cosenza e del premio “Margherita Rosa” di Santa Margherita Ligure; ma non solo: è componente della Giuria Popolare del “Premio Letterario Nazionale Tropea” ed è membro della Giuria del Premio “GialloLuna NeroNotte” di Ravenna e del “Premio Letterario città di Sortino”.

A GialloFerrara 2015, la scorsa estate, Cristina ha presentato “Crimini sotto il sole”, antologia di racconti con autori come Patrizia Debicke Van Der Noot o Piergiorgio Pulixi. Un’opera che Maurizio De Giovanni ha descritto così: “Il caldo, le donne e il delitto: tre aspetti di uno stesso inferno e della ricerca di un ordine che non c’è. Il caldo, le donne, il delitto e l’estate. L’unico modo di arrivare fino in fondo, e scoprire che la soluzione di un mistero è lo stesso mistero”.

“Ogni tanto inserisco nelle antologie anche un racconto mio”, confida la simpatica Cristina, poi ci racconta che l’ultima collaborazione interessante è stata con Ombre Festival, a Viterbo.

Di recente ho tenuto una lezione di criminologia sui thriller letterari. È stato affascinante parlare di killer di carta – sorride Cristina – . Gli allievi erano così interessati che poi che sono andati a cercare i libri e gli autori di cui avevo parlato. È stata una grande soddisfazione”.

Che cosa rappresenta GialloFerrara per te?

Per me GialloFerrara è una rassegna speciale per la bellezza e le atmosfere suggestive di Ferrara, ma soprattutto per la bella collaborazione e amicizia con i ragazzi del Gruppo del Tasso. La peculiarità di questo festival è che muove dai libri: parte tutto dal libro, e tutto infine al libro ritorna. Passando per l’incontro personale e il divertimento. I ragazzi del Gruppo del Tasso sono prima di tutto grandi lettori”.

(e.r.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *